Integrazione

Probiotici: 7 benefici per gli sportivi

5 Mins read

In questo articolo cercheremo di capire se l’integrazione dei Probiotici può avere qualche vantaggio nella performance atletica ed estetica di uno sportivo. Quali sono i benefici che prometto di apportare? E soprattutto, sono supportati dalla letteratura scientifica?

Hai già letto il prima articolo sui probiotici: Probiotici: cosa sono ed a cosa servono?

Probiotici e sport: allenamento, apparato immunitario e microbiota  

Mentre l’attività fisica a medio alta intensità, con moderato volume, stimola il sistema immunitario e garantisce la regolare funzione intestinale [2], lo strenuo e voluminoso allenamento può provocare numerosi effetti deleteri sull’apparato intestinale come crampi addominali, reflusso, nausea, vomito, diarrea e permeabilità dell’epitelio intestinale che provocano una diminuzione della performance[3,4].  

Non solo, il primo tratto dell’apparato splancnico è il primo nel quale tutti i patogeni passano, e nel quale vi è la prima risposta del sistema immunitario per difendere tutto l’organismo. Una disbiosi, ovvero un’alterazione del microbioma si riflette indirettamente sulla modulazione del sistema immunitario [3], che deve rispondere ai patogeni per non incorrere nelle piccole infezioni del tratto respiratorio superiore (URTI). I Probiotici, in qualità di modulatori del microbiota potrebbero venire in aiuto in tal senso [5,6,7,8,9], poiché potrebbero regolare la mucosa dell’apparato immunitario [10], aumentando l’attività dei macrofagi [11]. 

A cosa servono i probiotici? Ecco gli effetti dei probiotici sulle performance 

Su 24 studi che hanno indagato sui possibili benefici dei probiotici sulle performance atletiche, 17 non hanno riportato niente di rilevante, mentre 7 hanno trovato degli effetti significativi[1]. In questi studi con risultati positivi, possiamo trovare interessanti informazioni: 

– un aumento del VO2max nel test di Cooper dopo 30 giorni di yogurt a base di Streptococcus thermophilus o Lactobacillus delbrueckii ssp. bulgaricus[8];  

– il rispetto del piano di lavoro in 12 settimane di allenamento, comprendendo un aumento del volume di lavoro, nel gruppo che assumeva ceppi multipli di probiotici rispetto al placebo[12] (Nda – molto interessante questo perché conferma le teorie del paragrafo sopra, cioè che una minor incidenza di piccole infezioni del tratto respiratorio permetterebbero di mantenere i volumi della periodizzazione stagionale); 

– aumento del VO2max in nuotatori professionisti, somministrando yogurt con ceppi multipli[7]; 

– ritardo nell’insorgere la sensazione di fatica su runner professionisti in 4 settimane di somministrazione ceppi multipli[9]; 

– aumento nei test pliometrici in 8 settimane di somministrazione Bacillus coagulans GBI-30, 6086 (BC30)[13]; 

– la somministrazione di 20 g di caseine insieme a Bacillus coagulans GBI-30, 6086 (BC30) per 2 settimane su amatori, rilevo secondi gli autori un miglioramento nel recupero e una diminuzione dei DOMS[6]; 

– in uno studio di 10 settimane, in cui veniva somministrata una bevanda post-allenamento ad una prima divisione femminile di pallavolo e calcio, che conteneva 45 g di carboidrati, 20 g di proteine, 2 grammi di grassi e l’aggiunta del ceppo di probiotici Bacillus subtilis DE111, non è stato rilevato nessun aumento delle performancema a livello estetico, il gruppo che assumeva il probiotico ebbe una diminuzione della massa grassa e un aumento della massa magra significativo, rispetto al gruppo di controllo[14]. 

Barattolo di proteine Gensan

Conclusioni: perché assumere probiotici 

Potrebbero sembrare quasi tutte delle speculazioni, ma qualche studio riporta degli effetti indiretti notevoli, che meritano di prendere in considerazione l’aggiunta di ceppi multipli al fine di sostenere gli allenamenti, e portare a casa qualche profitto in più[1].  

Il tema che mi preme di più sottolineare è che, una possibile integrazione di probiotici, può supportare il sistema immunitario indirettamente per modulazione del microbiota prevenendo quindi l’insorgenza di piccole infezione del tratto aereo superiore (URTI)[1,12] e permettendo quindi di continuare a sostenere l’allenamento nel tempo.  

Agendo sempre a livello intestinale, i probioti permettono, per meccanismi ancora non chiari, la produzione di enzimi atti a promuovere la corretta digestione ed assorbimento dei nutrienti[6,15,16], diminuendo l’infiammazione e proteggendo i villi intestinali[17], anche grazie alla riduzione di fattori infiammatori come il TNF, i cui alti livelli sono correlati ad una soppressione della sintesi proteica, mancanza di riposo notturno adeguato, diminuzione del recupero muscolare[18,19,20].  

Ne deduciamo, dunque, che l’integrazione di ceppi multipli di probiotici potrebbero garantire una maggior sintesi proteica, una miglior utilizzazione dei nutrienti per aumentare lo stato di benessere fisico, e quindi a cascata, la possibilità di attenersi alla periodizzazione di allenamento, allenandosi con profitto, raggiungendo un optimum di ricomposizione corporea. 

In questo articolo abbiamo approfondito quanti probiotici assumere e quando farlo.

Bibliografia

1. Jäger, R., Mohr, A.E., Carpenter, K.C. et al. International Society of Sports Nutrition Position Stand: Probiotics. J Int Soc Sports Nutr 16, 62 (2019). https://doi.org/10.1186/s12970-019-0329-0

2. Gleeson M. Immune function in sport and exercise. J App Physiol (1985). 2007;103:693–9.

3. Rawson ES, Miles MP, Larson-Meyer DE. Dietary supplements for health, adaptation, and recovery in athletes. Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2018;28:188–99. https://doi.org/10.1123/ijsnem.2017-0340.

4. de Oliveira EP, Burini RC, Jeukendrup A. Gastrointestinal complaints during exercise: prevalence, etiology, and nutritional recommendations. Sports Med. 2014;44(Suppl 1):S79–85. https://doi.org/10.1007/s40279-014-0153-2.

5. Jäger R, Purpura M, Stone JD, Turner SM, Anzalone AJ, Eimerbrink MJ, Pane M, Amoruso A, Rowlands DS, Oliver JM. Probiotic Streptococcus thermophilus FP4 and Bifidobacterium breve BR03 supplementation attenuates performance and range-of-motion decrements following muscle damaging exercise. Nutrients. 2016;8. https://doi.org/10.3390/nu8100642.

6. Jäger R, Shields KA, Lowery RP, De Souza EO, Partl JM, Hollmer C, Purpura M, Wilson JM. Probiotic Bacillus coagulans GBI-30, 6086 reduces exercise-induced muscle damage and increases recovery. PeerJ. 2016;4:e2276. https://doi.org/10.7717/peerj.2276.

7. Salarkia N, Ghadamli L, Zaeri F, Sabaghian Rad L. Effects of probiotic yogurt on performance, respiratory and digestive systems of young adult female endurance swimmers: a randomized controlled trial. Med J Islam Repub Iran. 2013;27:141–6.

8. Salehzadeh K. The effects of probiotic yogurt drink on lipid profile, CRP, and record changes in aerobic athletes. Life Sci. 2015;9:32–7.

9. Shing CM, Peake JM, Lim CL, Briskey D, Walsh NP, Fortes MB, Ahuja KD, Vitetta L. Effects of probiotics supplementation on gastrointestinal permeability, inflammation and exercise performance in the heat. Eur J Appl Physiol. 2014;114:93–103. https://doi.org/10.1007/s00421-013-2748-y.

10. Klaenhammer TR, Kleerebezem M, Kopp MV, Rescigno M. The impact of probiotics and prebiotics on the immune system. Nat Rev Immunol. 2012;12:728–34. https://doi.org/10.1038/nri3312.

11. Sang LX, Chang B, Zhang WL, Wu XM, Li XH, Jiang M. Remission induction and maintenance effect of probiotics on ulcerative colitis: a meta-analysis. World J Gastroenterol. 1908-1915;2010:16.

12. Strasser B, Geiger D, Schauer M, Gostner JM, Gatterer H, Burtscher M, Fuchs D. Probiotic supplements beneficially affect tryptophan-kynurenine metabolism and reduce the incidence of upper respiratory tract infections in trained athletes: a randomized, double-blinded, Placebo-Controlled Trial. Nutrients. 2016;8. https://doi.org/10.3390/nu8110752.

13. Georges J, Lowery R, Yaman G, Kerio C, Ormes J, McCleary S, Sharp M, Shields K, Rauch J, Silva J, et al. The effects of probiotic supplementation on lean body mass, strength, power, and health indicators in resistance trained males: a pilot study. J Int Soc Sports Nutr. 2014;11:P38.

14. Toohey JC, Townsend JR, Johnson SB, Toy AM, Vantrease WC, Bender D, Crimi CC, Stowers KL, Ruiz MD, VanDusseldorp TA, et al. Effects of probiotic (Bacillus subtilis) supplementation during offseason resistance training in female division I athletes. J Strength Cond Res. 2018. https://doi.org/10.1519/JSC.0000000000002675.

15. Minevich J, Olson M, Mannion J, Boublik J, McPerson J, Lowery R, Shields K, Sharp M, De Souza E, Wilson J, et al. Digestive enzymes reduce quality difference between plant and animal proteins: a double-blind crossover study (abstract). J Int Soc Sports Nutr. 2015;12:P26.

16. Wang Y, Gu Q. Effect of probiotic on growth performance and digestive enzyme activity of arbor acres broilers. Res Vet Sci. 2010;89:163–7. https://doi.org/10.1016/j.rvsc.2010.03.009

17. Kimmel M, Keller D, Farmer S, Warrino DE. A controlled clinical trial to evaluate the effect of GanedenBC(30) on immunological markers. Methods Find Exp Clin Pharmacol. 2010;32:129–32. https://doi.org/10.1358/mf.2010.32.2.1423881.

18. Hardin BJ, Campbell KS, Smith JD, Arbogast S, Smith J, Moylan JS, Reid MB. TNF-alpha acts via TNFR1 and muscle-derived oxidants to depress myofibrillar force in murine skeletal muscle. J App Physiol (1985). 2008;104:694–9. https://doi.org/10.1152/japplphysiol.00898.2007.

19. Lang CH, Frost RA, Nairn AC, MacLean DA, Vary TC. TNF-alpha impairs heart and skeletal muscle protein synthesis by altering translation initiation. Am J Physiol Endocrinol Metab. 2002;282:E336–47. https://doi.org/10.1152/ajpendo.00366.2001.

20. Main LC, Dawson B, Heel K, Grove JR, Landers GJ, Goodman C. Relationship between inflammatory cytokines and self-report measures of training overload. Res Sports Med (Print). 2010;18:127–39. https://doi.org/10.1080/15438621003627133.

Related posts
AlimentazioneIntegrazione

Guida completa all'assunzione di fermenti lattici

4 Mins read
I fermenti lattici vengono spesso prescritti dal medico o consigliati dal farmacista in presenza di disturbi intestinali o terapie antibiotiche. Questo perché…
AlimentazioneIntegrazione

Magnesio: come assumerlo, benefici e controindicazioni

6 Mins read
Il magnesio è un metallo, più precisamente è l’elemento chimico con numero atomico 12 e viene rappresentato sulla tavola periodica con il…
AlimentazioneAllenamentoIntegrazione

Effetti della Vitamina D su benessere e ipertrofia

7 Mins read
Negli ultimi anni la Vitamina D è stata senza dubbio il nutriente più promosso a livello medico per le sue innumerevoli funzioni….
Iscriviti alla nostra Newsletter

×
AlimentazioneIntegrazione

Probiotici: cosa sono ed a cosa servono?