Allenamento

Dal Rugby al Crossfit: intervista ad Andrea Ferrero

3 Mins read

Veterano del Crossfit, Coach e Box Owner di Crossfit Verbania, oggi conosciamo meglio Andrea Ferrero.

Ciao Andrea, è un piacere averti qui! Raccontaci un po’ di te. Chi sei e quando è nata la tua passione per il CrossFit?

Ciao, mi chiamo Andrea Ferrero e faccio sport da quando ne ho memoria. Agonisticamente ho praticato calcio da bambino per poi passare alla pallanuoto durante il liceo e a rugby durante l’università. Proprio grazie al preparatore della mia squadra di rugby ho scoperto il Crossfit nel 2011 ed è stato da subito amore. Se all’inizio l’abbiamo utilizzato come allenamento accessorio alla pratica del rugby, una volta finita l’università e trasferitomi a La Spezia il Crossfit è diventato il mio sport principale. Dal 2013 al 2015 ho praticato Crossfit in modo amatoriale partecipando a qualche gara ma “niente di serio”. È stato nel 2015, quando ho iniziato a lavorare come istruttore, che è cambiato il mio approccio a questa disciplina.

Dicci, qual è il tuo obiettivo quotidiano?

Il mio obiettivo quotidiano da quando ho aperto Crossfit Verbania è quello di unire allenamento e insegnamento nel modo più performante e qualitativamente alto possibile. Sono consapevole della fortuna che ho nel fare ciò che mi piace tutti i giorni e non voglio sprecare questa possibilità sia dal punto di vista atletico sia dal punto di vista didattico verso chi alleno.

In quali gare ti vedremo quest’anno e cosa ti aspetti?

Quest’anno la stagione ha un colore tutto nuovo rispetto al passato in quanto abbiamo deciso di formare un team sotto la bandiera di CrossFit Verbania con mia sorella Cecilia, Frederick Husson ed Elettra Sirotic e di affrontare la stagione CrossFit con tanta dedizione e impegno e vedere fino a dove ci porterà.

Come ti stai preparando? Segui qualche programmazione?

La mia preparazione, e quella del team, sono studiate e pianificate da Ronin Athletics di cui faccio parte da prima ancora che nascesse. Io e Frederick, la mente dietro al programma, ci alleniamo insieme da una vita e il fatto di poterci allenare fisicamente insieme tutti i giorni ora è qualcosa di unico.

Come curi la tua alimentazione durante la preparazione? E durante i weekend di gara?

Non sono un fanatico dell'alimentazione. Ho la fortuna di essere cresciuto con una educazione alimentare molto buona grazie alla mia famiglia e quindi mangiando “normalmente” riesco ad avere tutto ciò che mi serve. Nei periodi “più caldi” cerco di tracciare i macro a grandi linee in modo da non avere deficit nella mia alimentazione.

Riconosco sicuramente il fatto che un’alimentazione corretta e bilanciata sia uno degli elementi chiave in una prestazione sportiva di altro livello ma il tutto non deve diventare un elemento problematico o di difficile gestione mentale.

Durante i weekend di gara sostituisco l’idea del “mangiare” che caratterizza la mia normale giornata con il concetto di “alimentarmi” per necessità e lì non ci sono abbinamenti proibiti. Un mio classico panino da gara è fatto con pan bauletto, marmellata, burro d’arachidi, petto di tacchino o prosciutto.

Quale consiglio daresti a chi si sta approcciando al crossfit?

Magari risulterà un consiglio scontato ma “non abbiate fretta”. Troppo spesso chi si approccia a questa disciplina si allena con l’ossessione di dover raggiungere determinati punti o esercizi considerati fondamentali. Tutto ciò trascurando le basi e il tempo necessario perché queste sedimentino creando appunto una base solida sulla quale costruire esercizi complessi ed evolvere come atleti. Questo principio è tanto valido per chi ha aspirazioni agonistiche quanto per chi si approccia al Crossfit come attività di Fitness.

Da ultimo, parliamo di integrazione. Perché hai scelto Gensan?

Ho conosciuto Gensan tre anni fa. Da subito la qualità dei prodotti e la trasparenza dell’azienda mi hanno convinto di quanto sia valido il loro operato e sono fiero di collaborare con loro e continuare a farlo.

Quali sono i tuoi integratori Gensan preferiti?

Cyclodex Complete e Nobeet sono i due integratori che più apprezzo. Uno per la disponibilità energetica che mi permette di avere e l’altro per la reale sensazione di boost nelle sessioni in cui lo assumo.

Ti ringraziamo molto per l’intervista Andrea e ti auguriamo con tutto il cuore di raggiungere tutti i tuoi obiettivi. Ragazzi, ricordatevi di seguirlo su Instagram https://www.instagram.com/ilferreroandrea/.

Foto gentilmente concessa da Daria Sasanelli

Related posts
Allenamento

Dal nuoto al Crossfit: intervista a Pietro Anderloni

4 Mins read
Veronese, classe 1996. Pietro cresce con la voglia di gareggiare e competere e questo lo porta ad allenarsi duramente e a dedicare…
Allenamento

Dal calcio al Crossfit: intervista a Tommaso Pieri

2 Mins read
Lucchese, classe 1997, 94° nel ranking mondiale di CrossFit dopo i Games 2023 e classificato per ben 3 volte alle CrossFit Games…
Allenamento

Dalla ginnastica artistica al CrossFit: intervista a Elisabetta Marchesini

5 Mins read
Lei è veronese, classe 1990. Dopo 16 anni di ginnastica artistica trova la sua vocazione iniziando ad allenare giovani ginnaste nel 2009….
Iscriviti alla nostra Newsletter