AlimentazioneAllenamentoIntegrazione

Arginina: effetti, benefici e dosaggio

5 Mins read

Arginina: tutto quello che devi sapere su effetti, benefici e dosaggio

Negli ultimi anni la L-Arginina è diventata un integratore molto diffuso grazie ai benefici che apporta ed al suo alto grado di tollerabilità. È ampiamente utilizzata sia in ambito sportivo che clinico.

Scopriamo insieme che cos’è, a cosa serve e come assumerla al meglio.

Cos’è l’arginina?

L’arginina è un aminoacido che risulta essenziale per i bambini, in quanto stimola il rilascio dell’ormone della crescita. Da adulti, può essere sintetizzata dall’organismo sia a livello epatico che renale, sebbene questo avvenga solo in condizioni di salute idonee. Ad esempio, potrebbero avere una carenza coloro che seguono diete particolarmente restrittive o hanno subito gravi stress. Risulta quindi più corretto dire che l’arginina è un aminoacido “condizionatamente essenziale”, in quanto è fondamentale in alcuni momenti della vita e siamo in grado di produrlo solo in uno stato ottimale di salute.

A cosa serve l’arginina?

Le funzioni dell’arginina per il corretto funzionamento dell’organismo sono tantissime, di seguito vedremo quelle più interessanti per la vita di uno sportivo.

A livello clinico viene impiegata in caso di patologie cardiache, ipertensione, disfunzioni del metabolismo, traumi, ustioni, disfunzioni erettili e della fertilità maschile.

Sport e arginina: effetti gli benefici

A livello sportivo si usa principalmente per attivare i muscoli e migliorare il loro apporto nutritivo: questo comporta un aumento non solo delle dimensioni, ma anche della potenza e della capacità di rigenerazione. L’arginina viene assunta dagli sportivi anche per mantenere un buono stato di salute e favorire il raggiungimento degli obiettivi di fitness grazie alle proprietà anaboliche, mioprotettive e strutturali.

Vediamo più nel dettaglio tutti i benefici di questo speciale aminoacido.

Così come gli altri aminoacidi, l’arginina serve a sintetizzare le proteine, quindi a ricostruire i muscoli e i tessuti danneggiati. La ricerca ha confermato il suo ruolo chiave in caso di ferite gravi o deperimento dei tessuti. Un altro ruolo cruciale dell’Arginina è legato alla produzione di creatina, indispensabile per la crescita muscolare e l’aumento di potenza. Inoltre aiuta lo smaltimento dei residui di composto eterociclico della creatina, l’eccesso di urea e i composti azotati.

Oltre a supportare la sintesi proteica, l’arginina agisce a livello circolatorio. Una volta nel sangue viene convertita in monossido di azoto e provoca la dilatazione dei vasi sanguigni: migliora la circolazione sanguigna e abbassa di conseguenza la pressione. Alcuni studi sembrano addirittura confermare la riduzione del danno vascolare a carico dei pazienti che soffrono di eccesso di colesterolo e angina pectoris.

Altri effetti dell’arginina

I benefici dell’assunzione di arginina non finiscono qui. Per praticità, elenchiamo di seguito le principali attività dell’arginina:

  • Sintesi proteica
  • Sintesi di creatina
  • Gluconeogenesi, ovvero la sintesi del glucosio a partire da acido lattico, aminoacidi e glicerolo in condizioni metaboliche particolari
  • Eliminazione dei residui azotati dall’organismo
  • Sintesi di ossido nitrico con potere vasodilatatore
  • Azione immunostimolante
  • Azione antiossidante

Arginina per i capelli

L’arginina risulta estremamente utile anche per combattere la caduta dei capelli. La sua azione vasodilatatrice risulta vantaggiosa per la corretta irrorazione del cuoio capelluto. L’incentivo alla produzione proteica è inoltre fondamentale per il corretto sviluppo del follicolo.

Risulta quindi evidente come un’integrazione di arginina alimenti e supporti la crescita dei capelli e ne eviti la caduta. Esiste un ulteriore beneficio: se applicata localmente, l’Arginina protegge la chioma dagli additivi chimici delle tinture e dal calore eccessivo, per questo la ritroviamo all’interno di molti prodotti tricologici.

Possibili effetti collaterali e controindicazioni dell’arginina

È stato provato che l’arginina può interferire con alcune cure farmacologiche o con il principio attivo di farmaci come l’ibuprofene o gli ipertensivi. Per questo motivo, qualora si seguisse una terapia, si consiglia di richiedere un parere medico prima di assumere l’integratore.

Presta particolare attenzione nell’assunzione di L-Arginina nei seguenti casi:

  • Asma o allergie respiratorie
  • Cirrosi
  • Herpes
  • Pressione bassa
  • Problemi renali
  • Patologie cardiache

Sebbene nelle dosi consigliate sia sicura e ben tollerata, non è possibile escludere a priori effetti collaterali quali dolori addominali, gonfiori e cali di pressione nel caso si assumessero più di 15g giornalieri.

In quali alimenti si trova l’arginina?

Normalmente un adulto che segue una dieta completa assume tra i 3,5 e i 5 g al giorno di Arginina tramite l’alimentazione. I cibi che presentano il maggior contenuto di Arginina sono: frutta secca, legumi, carne, pesce, uova e formaggi. Si tratta ovviamente di cibi ad alto contenuto proteico, per lo più di origine animale.

Quando assumere l’arginina?

Qualora si assuma l’arginina a scopo clinico, occorre seguire la posologia indicata dal medico curante. Se invece la si assume per migliorare le proprie prestazioni sportive, si consiglia l’assunzione dell’arginina 30 minuti prima dell’allenamento. Oltre a una maggiore potenza, si avvertirà un supporto attivo durante tutta la sessione.

Nei giorni di riposo, si consiglia l’assunzione al risveglio per sfruttare la maggiore capacità di assorbimento a stomaco vuoto.

L’arginina può essere assunta con continuità nel tempo. In questo modo garantisce lo svolgimento di tutte le sue azioni benefiche, compresi il potenziamento del sistema immunitario e l’abbassamento del colesterolo. Pertanto, si consiglia di integrare questa sostanza per periodi medio-lunghi o lunghi.

Arginina prima di andare a letto: effetto potenziato?

Se assunta prima di dormire, l’arginina sembra avere un effetto potenziato. Ovviamente, il dosaggio e l’orario di assunzione cambiano a seconda dell’obiettivo che si vuole raggiungere. Qualora si voglia stimolare l’ormone della crescita o contrastare l’astenia, ad esempio, si consiglia l’assunzione prima di dormire, almeno 3 ore dopo l’ultimo pasto.

Quanta arginina assumere

Il dosaggio più comune a fini sportivi è di 3g di arginina al giorno, solitamente prima dell’allenamento o del riposo notturno. Se si assume l’arginina a scopo medico – circolatorio o andrologico – occorre invece attenersi alla posologia indicata dal proprio dottore.

I nostri prodotti che contengono arginina

A questo punto avrete capito che l’arginina è un amminoacido che porta con sé molti effetti positivi, per questo motivo abbiamo deciso di utilizzarla nei nostri prodotti.

Nel Real Fuel, un integratore creato appositamente per migliorare la concentrazione mentale e la performance fisica in sport che comportano sforzi misti ad alta intensità come ad esempio il CrossFit™ o negli sport di squadra quali il Calcio, Rugby, Pallavolo, Basket, Pallanuoto, Hockey, ed anche negli sport da combattimento come Boxe, Muay Thai ecc. la L-Argininina insieme ad altri elementi promuove un ripristino repentino delle scorte di ATP per una pronta energia e un ridotto tempo di latenza tra una contrazione ed un’altra;

Nel AKG l’arginina alfa-chetoglutarato agisce, mediante una serie complessa di reazioni, incrementando i livelli di ossido nitrico (NO) che favorisce la vasodilatazione ed il trasporto di ossigeno e nutrienti nei muscoli.

Conclusioni

L’arginina negli ultimi anni è diventata una sostanza molto diffusa, tra le più assunte soprattutto dagli sportivi.

Tuttavia, abbiamo osservato che i suoi impieghi sono molti, anche in campo medico. Infatti a livello clinico viene impiegata in caso di patologie cardiache, ipertensione, disfunzioni del metabolismo, traumi, ustioni, disfunzioni erettili e della fertilità maschile.

Per quanto riguarda l’attività fisica, i benefici che l’arginina apporta sono veramente numerosi, tra i più importanti abbiamo visto esserci:

  • una maggior attivazione muscolare;
  • un aumento della potenza e delle dimensioni dei muscoli;
  • una maggior rigenerazione muscolare.

Per quanto riguarda le modalità di assunzione, uno sportivo dovrebbe assumere 3gr di arginina al giorno, circa 30 minuti prima di iniziare l’allenamento o la sera prima di andare a dormire, a distanza di circa tre ore dall’ultimo pasto.

Da anni abbiamo compreso l’importanza ed i benefici dell’arginina, per questo l’abbiamo introdotta nel Real Fuel e nell’AKG.

Related posts
Allenamento

Allenamento HIIT: cos'è, a cosa serve, esercizi

4 Mins read
Allenamento HIIT: cos’è, a cosa serve e quante volte alla settimana Per allenarsi esistono diversi tipi di workout che si possono realizzare,…
AllenamentoIntegrazione

Mental Training: preparazione psicologica nello sport

3 Mins read
Mental Training: l’importanza della preparazione psicologica nello sport Quando ci si allena si cerca sempre di raggiungere la massima performance, esprimendosi al…
AlimentazioneIntegrazione

Proteine per pasto: digestione, assorbimento e MPS – Parte II

4 Mins read
Proteine per pasto: digestione, assorbimento e sintesi proteica muscolare – Parte II Nell primo articolo dedicato all’assunzione di proteine (Proteine per pasto:…
Iscriviti alla nostra Newsletter